Come prendersi cura della tua auto turbo - Tribuna Attiva

come evitare problemi all'auto turbo

Come prendersi cura della tua auto turbo

By o1m94 0 Comment Novembre 25, 2019

Hai un’auto turbo? Ecco le cose di cui devi preoccuparti e le cose che non ti piacciono

I consigli per prendersi cura di un’auto turbo sembrano essere sempre più ricercati in questi giorni.

Non è certo una sorpresa. Come parte della spinta globale globale per l’efficienza automobilistica, il turbocompressore è diventato sempre più popolare e ci sono molte più auto sulla strada che trasportano turbo sotto il cofano di quanto non ci fosse prima.

Ciò ha portato a una proliferazione di post di blog, articoli e video che danno consigli su come prendersi cura della tua auto turbo. Questo di Engineering Explained è un buon esempio. Fornisce cinque suggerimenti per la cura delle auto turbocompresse, dal riscaldamento e raffreddamento del motore prima e dopo la guida, alla garanzia di utilizzare il carburante ottano corretto, prestando attenzione all’acceleratore e assicurandosi di selezionare la marcia corretta. In caso contrario, avverte, può danneggiare il turbo e il motore.

Ma la stragrande maggioranza delle persone non passerà in rassegna siti come questo o guarderà video su turbo care. Cosa stanno facendo i produttori al riguardo? La mancata osservanza di questo consiglio causerà davvero danni alle auto moderne o tutti questi suggerimenti sono obsoleti con l’ascesa della tecnologia moderna?

 

Il consenso generale dei produttori è che le auto moderne sono testate a livelli così estremi che non c’è molto che si possa fare con un nuovo motore turbo che potrebbe causare problemi. Per le auto più vecchie, molti dei suggerimenti forniti nei video di cui sopra sono veri, ma oggi i sistemi software sono tali da neutralizzare qualsiasi input del conducente che potrebbe iniziare a distruggere gli interni sotto il cofano.

“Storicamente, forniremmo consulenza su auto turbo”, ha detto un portavoce della BMW . “Tuttavia, non suggeriamo più suggerimenti specifici ai nostri clienti che guidano queste auto.”

Il portavoce di Audi è stato d’accordo, anche se con più cautela. “I moderni motori Audi turbocompressi non richiedono le precauzioni speciali o le procedure operative necessarie per le unità più vecchie”, ha affermato. “Ma ovviamente raccomandiamo ai proprietari di osservare le linee guida generali per ridurre al minimo l’usura e anche le emissioni, che sono essenzialmente applicabili a tutti i motori.”

Tali linee guida sono generalmente riassunte come “prendersi cura della propria auto in modo corretto”. Sebbene la tecnologia abbia fatto molta strada, le auto sono ancora pezzi complicati di macchinari con componenti meccanici complessi e hanno bisogno di manutenzione regolare e TLC. I dettagli di questo saranno elencati nel manuale dell’auto, ma le basi comprendono il rispetto degli intervalli di manutenzione raccomandati e il controllo e la sostituzione dei liquidi, se necessario.

Ma quando si tratta in particolare di turbo, non c’è molto di cui preoccuparsi, come spiega Ian Sedgwick, responsabile delle operazioni tecniche di Citroen e assistenza tecnica nel Regno Unito.

“Nel corso degli anni sono stati fatti molti progressi nella tecnologia di gestione del motore e nei turbocompressori. I motori ad alte prestazioni THP sono dotati di sistemi di raffreddamento separati per favorire l’immersione di calore, quindi non è necessario lasciare i motori al minimo per dissipare il calore: il sistema funziona automaticamente allo spegnimento del veicolo.

I turbo a controllo elettronico aiutano a controllare il carico sul motore e sul turbo, quindi possono gestire meglio lo stile di guida e le esigenze di potenza “.

Ricardo Martinez-Botas è professore di turbomacchine presso il dipartimento di ingegneria meccanica dell’Imperial College di Londra e un’autorità mondiale sulla tecnologia turbo. Dice che mentre la tecnologia attuale significa che i conducenti di auto moderne possono semplicemente salire e guidare, ciò cambia se l’auto viene modificata dallo standard.

“I sistemi di gestione del motore e i progetti attuali del motore si occuperebbero di tutto”, afferma. “Ma se modifichi un sistema, ciò altererebbe immediatamente l’intento di progettazione e potresti andare fuori dall’uso previsto del dispositivo. Se modifichi, devi davvero essere estremamente cauto.

“Hai una mappa del motore che è stata sviluppata per il motore. Se cambi il tipo di olio, o aggiungi additivi nel sistema, o cambi la ECU, nessuno ti assicurerà l’affidabilità della macchina, perché lo sviluppatore non ha testato quella macchina con quei cambiamenti. ”

Se stai modificando la tua auto turbocompressa, è indispensabile avere il software e spesso l’hardware aggiornato di conseguenza da un esperto.

“Se lo fai senza una significativa conoscenza interna delle conseguenze, le modifiche al sistema di potenziamento possono essere estremamente dannose per la tua macchina”, afferma il professore.

“I cilindri del tuo motore saranno esposti a pressioni molto più elevate rispetto a prima e tu fai saltare le fasce elastiche – per cominciare. Se apporti una modifica e disponi di conoscenze professionali e controlli che la tua mappatura sia corretta, ovviamente andrà bene. Ma questo è un processo difficile.

“Il Regno Unito è leader mondiale con un’incredibile quantità di esperienza e ci sono persone là fuori che possono fare queste cose molto bene. Ma se vai dalla persona sbagliata, potrebbero fare il tipo sbagliato di cambiamento e dopo due anni scoprirai che hai un motore danneggiato. ”

Il professor Martinez-Botas afferma che per le auto più vecchie, che non beneficiano delle moderne reti di sicurezza elettroniche, i consigli di cui sopra sono ampiamente validi.

“Tutte queste questioni sono cose sensate”, afferma. “Ma negli ultimi 10 anni non è stato dato alcun consiglio al cliente al momento dell’acquisto di un’auto, perché queste cose sono curate.”

Il professor Ricardo Martinez-Botas esprime i suoi pensieri sui cinque consigli comuni per le auto turbo. Questi si applicano principalmente alle auto di età superiore ai 10 anni e alle auto modificate.

1: Riscalda la tua auto prima di guidare – lascia girare il motore e porta l’olio alla temperatura.

“Assolutamente. Se sei preoccupato per l’età della tua auto, o l’hai modificata, sarebbe una cosa ragionevole da considerare. ”

2: non spegnere immediatamente il motore, lasciarlo raffreddare.

“Nel motore di oggi il sistema dell’olio non si spegne immediatamente, ci sarà un certo raffreddamento in corso. Ma se la tua auto non ha quel sistema di raffreddamento in rovina, devi fare attenzione. Immagino che la maggior parte delle macchine lo farebbe, quindi ho dei dubbi. Ma non può far male farlo. ”

3. Non trascinare il motore viaggiando troppo lentamente con una marcia alta, poiché mette a dura prova i componenti.

“Assolutamente. Sono totalmente d’accordo con quello. ”

4. Non utilizzare un carburante con un numero di ottano inferiore a quello raccomandato, poiché ciò può causare colpi.

“Sono d’accordo. Tale eventualità nei motori attuali è stata soddisfatta, ma nei motori più vecchi potresti incorrere in alcune difficoltà. Non penso che influenzerà l’affidabilità del turbo, ma influenzerà il motore stesso se si verifica una serie prolungata di eventi di detonazione. ”

5. Non schiacciare l’acceleratore se si dispone di un turbo ritardato, soprattutto quando si esce da un angolo: è possibile ottenere potenza quando non lo si desidera.

“I motori attuali hanno sistemi di iniezione common rail, in particolare nei motori diesel, che offrono una risposta molto rapida. Ma torniamo indietro di circa otto anni e il ritardo del turbo era notevole. Hai una spinta improvvisa e devi stare attento mentre vai dietro l’angolo. “