I pneumatici parzialmente usurati sono sicuri? - Tribuna Attiva

SICUREZZA PNEUMATICI

I pneumatici parzialmente usurati sono sicuri?

By o1m94 0 Comment Dicembre 11, 2019

Consideriamo i pro e i contro di pneumatici parzialmente usurati e cosa cercare
In tempi ristretti non c’è da meravigliarsi se così tanti conducenti si lasciano andare al costo di un nuovo set di pneumatici. Una soluzione, almeno per alcuni, è quella di evitare del tutto l’acquisto di gomma nuova di zecca e invece di acquistare pneumatici che sono già stati utilizzati da qualcun altro. Si chiamano pneumatici parzialmente consumati.

Legge  sui pneumatici parzialmente usurati

In Italia, l’acquisto o la vendita di pneumatici parzialmente usurati non è illegale. Infatti, secondo la carrozzeria TyreSafe, ogni anno vengono venduti qui circa 5,5 milioni di pneumatici usati. I venditori sono tenuti per legge a rispettare una serie di norme rigorose, tuttavia. Innanzitutto, le gomme di seconda mano dovrebbero essere in buone condizioni, il che significa che non ci sono rigonfiamenti nella parete laterale e nessun grande taglio nel battistrada, mentre nessuna carcassa strutturale o corde dovrebbe essere visibile.

Inoltre, dovrebbero avere un battistrada di almeno 2 mm in tutta la loro larghezza e intorno alla loro circonferenza, e dovrebbero essere chiaramente e permanentemente contrassegnati “parzialmente usurati” nelle lettere maiuscole di almeno 4 mm di altezza sui fianchi.

Sebbene queste normative siano molto semplici, è noto che molti fornitori di pneumatici parzialmente usurati li infrangono. Se stai pensando di acquistare un set di pneumatici usati, assicurati che il venditore sia conforme a queste leggi e ricorda che i pneumatici che non soddisfano questi requisiti minimi potrebbero causare un incidente molto grave.

Vantaggi dei pneumatici parzialmente usurati

Come è stato sottolineato molte volte in precedenza, se si acquista un’auto di seconda mano e non si sostituiscono immediatamente le gomme con un nuovo set, si sta effettivamente acquistando pneumatici parzialmente usurati. Molti di noi ammetteranno di aver fatto esattamente questo senza alcuna idea da dove provengano queste gomme o quale potrebbe essere la loro storia.

Alcuni pneumatici parzialmente usurati vengono spediti dalla Germania, dove la profondità minima del battistrada è di 3 mm. Nel Regno Unito è 1,6 mm, quindi uno pneumatico parzialmente consumato importato dalla Germania avrà ancora molto battistrada rimasto e forse un paio di migliaia di miglia ancora da percorrere.

Il grande vantaggio dei pneumatici parzialmente usurati, ovviamente, è che costano meno dei pneumatici nuovi di zecca. Inoltre, acquistando un set di gomme usate potresti essere in grado di permettersi una gomma di qualità superiore da un marchio di grandi dimensioni, piuttosto che una gomma economica di un produttore di cui non hai mai sentito parlare.

Svantaggi dei pneumatici parzialmente usurati

Sicurezza. E ‘così semplice. Se qualcuno ha rimosso un set di pneumatici dalla propria auto, lo ha fatto perché non li considera più sicuri. Se quelle gomme non sono abbastanza buone per un altro guidatore, sono davvero abbastanza buone per te?

Con una profondità del battistrada inferiore rispetto a un pneumatico nuovo di zecca, i logori generano meno aderenza, in particolare sul bagnato. Ciò significa che la tua auto avrà meno trazione e, soprattutto, meno grip in curva e in frenata.

Un sondaggio condotto da TyreSafe ha rilevato che fino al 98% dei pneumatici usati venduti in Gran Bretagna non era conforme alle normative, mentre il 34% poteva essere considerato pericoloso. Tuttavia, anche uno pneumatico che soddisfi le normative potrebbe nascondere un brutto segreto, mentre un pneumatico nuovo di zecca non lo farà.

È anche vero che le gomme di seconda mano non dureranno quanto le gomme nuove. Dovrai sostituirli molto più spesso, quindi i risparmi saranno meno sostanziali di quanto possano apparire inizialmente. Un nuovo pneumatico potrebbe avere un battistrada di ben 8 mm, mentre un pezzo consumato potrebbe averne solo un quarto. Sarà quindi adatto solo per poche centinaia di miglia e dovrà essere sostituito a breve.

Alternative ai pneumatici parzialmente usurati

Negli anni passati con pneumatici rimodellati, o pneumatici ricostruiti, erano una soluzione popolare. I rimedi sono ancora legali nel Regno Unito, purché rispettino le rigide normative e, se fabbricati con cura, non devono essere significativamente meno sicuri dei pneumatici nuovi. La ricostruzione di un pneumatico comporta la rimozione del battistrada e del fianco di un pneumatico usato (la cui struttura dovrebbe essere in buone condizioni) e l’applicazione di nuova gomma sulla carcassa. Poiché le gomme economiche dell’Estremo Oriente sono diventate più comuni, tuttavia, le gomme rimodellate sono diventate di conseguenza meno popolari.
Dovrei comprare pneumatici usurati?
Se potessimo garantire che i pneumatici parzialmente usurati fossero completamente sicuri e conformi alle normative, ci sarebbero poche ragioni per diffidare di loro. Tuttavia, come dimostrano le cifre di TyreSafe, non esistono garanzie del genere.

La verità della questione è questa; se ci fosse un’area di manutenzione dell’auto in cui non dovresti ridurre i costi, sarebbe l’unica parte dell’auto che effettivamente entra in contatto con la strada: le gomme.

Paul Heaton, direttore ricerca e sviluppo di Pirelli UK, è fortemente interessato ai pneumatici parzialmente consumati. “Tutti i pneumatici usurati devono essere ispezionati a fondo internamente ed esternamente prima della vendita, ma in realtà troppi non sono stati controllati affatto”, afferma. “Molti pneumatici sono venduti con danni strutturali che dovrebbero significare demolito. Il miglior modo di agire è semplicemente quello di evitare pneumatici parzialmente usurati “.