I vantaggi della frenatura intelligente - Tribuna Attiva

frenata intelligente

I vantaggi della frenatura intelligente

By o1m94 0 Comment Febbraio 3, 2020

Quando Alfa Romeo introdusse il suo sistema di frenatura intelligente (IBS), su Giulia e Stelvio , fu il primo utilizzo nella produzione del sistema frenante per cavo MKC1. Sviluppato da Continental, racchiude in genere componenti separati in un unico pacchetto che è più leggero e molto più compatto della somma delle sue parti.

I concetti drive-by-wire erano originariamente volti a rendere tutto elettronico, senza alcun collegamento meccanico tra il guidatore e l’auto. L’idea era che le pinze elettriche avrebbero fatto le frenate e le cremagliere dello sterzo elettrico avrebbero abilitato caratteristiche fantasiose come consentire all’auto di compiere importanti azioni evitando situazioni di emergenza senza strappare i pollici del guidatore dai raggi del volante.

Il sistema MKC1 fa tutto il possibile per frenare completamente, ma si ferma alle pinze dei freni elettrici.

Ciò che fa è integrare il cilindro del freno principale in tandem (che genera la pressione idraulica per applicare i freni), il servofreno, l’unità ABS e l’unità ESC, risparmiando circa 4 kg.

A parte l’imballaggio e il peso, gli ingegneri possono regolare la sensazione del pedale utilizzando simulatori di guida per dare una risposta più aggressiva in pista e una risposta più rilassata nel traffico. Un altro vantaggio è che la corsa del pedale non aumenta quando i freni battono e si surriscaldano. Quello che il guidatore sente effettivamente è un simulatore incorporato nel MKC1 che genera la sensazione normalmente ricondotta attraverso l’idraulica, solo che rimane coerente per quanto i freni stiano funzionando.

I freni a filo conduttore completo consentirebbero anche ai produttori di rinunciare al liquido dei freni idraulico, offrendo loro telai asciutti e linee di produzione che non necessitano del liquido disordinato. Gli angoli completi costituiti da sospensioni, mozzi delle ruote, dischi e freni possono essere preassemblati pronti per essere imbullonati sulla vettura. Un ulteriore vantaggio di eliminare il liquido dei freni idraulico è che è igroscopico (assorbe l’umidità atmosferica) e quindi deve essere sostituito a intervalli.

Che dire di steer-by-wire?

Sebbene il servosterzo elettrico (EPAS) sia ormai comune, principalmente perché è molto meno affamato di energia di una pompa idraulica dello sterzo, mantiene comunque un collegamento meccanico tra conducente e sterzo; toglie solo un po ‘dello sforzo di sterzata dal guidatore usando un motore. La sterzatura integrale significherebbe disaccoppiare completamente il conducente dalla scatola dello sterzo e ciò richiederebbe un cambiamento nella legislazione.

Sebbene la completa frenata per filo e sterzo per filo non abbiano ancora prodotto, un altro tipo di tecnologia drive-by-wire è in circolazione da un po ‘di tempo. Le valvole a farfalla elettroniche non hanno alcun collegamento meccanico tra il pedale dell’acceleratore e la valvola a farfalla del motore. Invece, una serie di sensori sulla pedaliera e sul motore trasmettono le informazioni necessarie al computer del motore per regolare l’acceleratore e la quantità di carburante iniettato. Qual e il punto? Principalmente per aiutare a controllare il consumo di carburante e quindi le emissioni.

Sia freno per filo che sterzo per filo sono arrivati ​​al prototipo e alla fine raggiungeranno le strade pubbliche. In effetti, dovranno farlo se le auto autonome senza conducente devono diventare realtà. Ma, per ora, entrambi sono consegnati al back-burner.

R2-D2 ti farà pagare

La Volkswagen ha escogitato una nuova idea per superare il problema dell’installazione di infrastrutture di ricarica in luoghi difficili, come i parcheggi sotterranei: robot che possono trainare autonomamente i “carri batteria” sui veicoli elettrici e collegarli. Ciò può sembrare inverosimile, ma l’idea di portare il caricabatterie al veicolo anziché viceversa ha senso e risolve contemporaneamente il problema della gestione dello spazio del caricatore.